Perchè RossoT

Siamo nel primo decennio del ‘900 e un ragazzo bellunese, un certo Toni Ros (Antonio il rosso), spinto dalla voglia giovanile di cambiare il mondo, decide di partire per Torino a cercare fortuna in una delle fabbriche più famose e importanti del tempo: la Fiat auto. Qui ha modo di imparare e acquisire competenze meccaniche che difficilmente avrebbe potuto apprendere altrove e che risulteranno importanti per i vari passaggi della sua vita.

Chi Siamo

Siamo gli eredi di Toni Ros e dei pionieri del distretto dell’ occhialeria bellunese. Abbiamo dedicato un occhiale tecnologico all’ uomo che ha saputo trasferire le tecnologie del nascente mondo dell’ automobile, alla piccola meccanica, tipica dell’ occhialeria, e a tutte le persone che hanno collaborato alla realizzazione di questo manufatto, che sono riconducibili agli uomini coraggiosi che nelle vallate del Cadore fra ingegno e maestria, hanno fatto nascere il mito del distretto dell’ occhiale Italiano.

La storia di RossoT

Siamo nel primo decennio del ‘900 e un ragazzo bellunese, un certo Toni Ros (Antonio il rosso), spinto dalla voglia giovanile di cambiare il mondo, decide di partire per Torino a cercare fortuna in una delle fabbriche più famose e importanti del tempo: la Fiat auto. Qui ha modo di imparare e acquisire competenze meccaniche che difficilmente avrebbe potuto apprendere altrove e che risulteranno importanti per i vari passaggi della sua vita. Infatti, una volta tornato a Belluno nel decennio successivo, gli viene offerta la possibilità di applicare le sue conoscenze presso un’azienda del Cadore che produceva occhiali. Quest’azienda sarà una di quelle che successivamente formeranno il famoso Distretto dell’Occhialeria Italiana, Distretto riconosciuto ed ammirato da tutto il mondo per le qualità del prodotto, il design applicato ed il gusto tipico del Made in Italy. Questo ragazzo era mio nonno Antonio De Toffol, ed è proprio in suo onore che ho voluto creare “RossoT”, una linea di occhiali che rappresenta una pietra miliare dell’occhialeria moderna e che rende onore ai tanti sacrifici fatti dal mio avo nel far sviluppare un’industria oggi invidiataci da tutti. La linea RossoT è infatti unica nel suo genere ed è stata pensata per portare all’estremo la possibilità di personalizzazione dell’oggetto. In che modo? L’idea è stata quella di creare un’etichetta NFC, ossia un piccolo chip inserito all’interno della montatura che porta, nella sua memoria, non solo il nome e cognome del proprietario dell’occhiale, rendendolo così unico al mondo, ma tutte le informazioni indelebili inerenti la tracciabilità del prodotto e le sue qualità intrinseche, il tutto garantito dalla certificazione TF, che ne traccia la qualità e garantisce il 100% del Made in Italy. Proprio per la peculiarità e l’innovazione di questa linea si è pensato inoltre di distribuirla tramite la piattaforma online per eccellenza: Amazon. Perchè proprio Amazon? Perchè grazie all’area made in Italy, è il canale di vendita online che, più di tutti in assoluto, garantisce la qualità e l’originalità che solo la produzione artigianale italiana, e in questo caso bellunese, sa fare.